Solly – Busta per biancheria sporca.

Chi ha dei bambini piccoli sa che quest’ultimi tendono a sporcarsi spesso ed Il problema principale si riscontra quando si è fuori casa e di deve procedere ad un cambio radicale di vestiti.

Una volta cambiato il bambino, dove conserveremo i vestiti sporchi? Beh, da oggi in nostro aiuto c’è una bustina molto particolare che si chiama “Solly”.

 

 

Solly nasce da un’idea innovativa di un’azienda di Milano che ha pensato bene di realizzare una pratica e comoda busta idrosolubile perfetta per contenere la biancheria sporca sia dei bambini ma anche degli adulti.

La particolarità di questa bustina è che la stessa è realizzata con una plastica particolare che non consente la fuoriuscita di cattivi odori e per tale motivo può essere lasciata nella cesta della biancheria sporca in attesa del bucato.

Non appena saremo pronti per effettuare il ciclo di lavaggio con la lavatrice, potremo inserire la bustina Solly direttamente nel cestello e la stessa al termine del ciclo di lavaggio, sparirà senza lasciare tracce poiché le buste sono solubili e bio-degradabili in ambiente umido.

Il procedimento per utilizzare Solly è molto semplice e ve lo spiego brevemente.

Per prima cosa dopo aver aperto l’involucro che contiene la bustina Solly bisogna allargare il lembo di chiusura ed inserire la biancheria sporca all’interno.

 

 

A questo punto si può chiudere la busta e si può riporre in borsa, in tasca, o nel borsone. Una volta a casa basterà inserire Solly nella lavatrice a pieno carico ed effettuare il lavaggio.

Trovo che l’idea sia assolutamente geniale in quanto Solly è pratico, piccolo, perfetto da tenere in borsa e comodissimo in quanto non devo uscire i vestiti sporchi per inserirli in lavatrice!

Inoltre adoro l’idea che un prodotto oltre a facilitarmi la vita con la sua utilità, non incida sull’inquinamento ambientale e mi aiuti ad evitare l’accumulo di rifiuti giornalieri.

Una confezione da 20 buste costa 30 euro e si può acquistare direttamente dal sito: La Maison Viride.

Per maggiori info vi invito anche a visionare il seguente video dimostrativo.