“Fare vino è poesia, fare vino è l’arte nobile che hanno i contadini”

 

Leonardo Manetti è un giovane laureato in Viticoltura ed Enologia che nel 2009 decide di aprire la sua Azienda Agricola a Greve in Chianti.

 

In questo meraviglioso contesto geografico, Leonardo in prima persona, si dedica alla coltivazione dei suoi terreni avvalendosi dell’aiuto del padre e di tutta la famiglia per le operazioni di raccolta e di tutto il processo produttivo del vino, dell’olio extravergine di oliva e del Giaggiolo (il fiore Iris) che è un prodotto molto ricercato e trova largo utilizzo in profumeria e distilleria.

 

In merito alla produzione vinicola, le uve sono selezionate e raccolte manualmente e dopo tutto il processo di pigiatura, fermentazione alcolica, macerazione e svinatura, il vino matura almeno un anno nelle botti e affina per qualche mese in bottiglia prima di entrare in commercio.

 

Ho avuto l’opportunità di potere degustare due vini davvero eccelsi ovvero: il Chianti Classico DOCG ed il vino IGT Toscana e sono stata rapita dalla cura e dall’attenzione che vi è nella produzione degli stessi.

 

 

Entrambi i vini hanno un colore rosso rubino ed al palato hanno un gusto intenso, gradevole ed armonico.

 

Devo dire che in famiglia li abbiamo amati entrambi moltissimo, sia per il gusto fermo che per la sua meravigliosa persistenza.

 

 

Li trovo particolarmente indicati da gustare con i piatti a base di carne, arrosti alla griglia, bolliti, carni in umido di pollame e coniglio e formaggi semistagionati.

 

Per maggiori info vi invito a visitare il sito: http://www.leonardomanetti.com/